C.A.S. Via Malpighi - Faenza

Attivo da:

1° Luglio 2019

in corso

Tipologia di accoglienza:

Centro Collettivo (25 ospiti)

Tipologia di ospiti:

uomini soli richiedenti

Servizi e attività:

  • Ospitalità diurna e notturna
  • Servizio di Lavanderia
  • Servizio di distribuzione, conservazione e controllo dei pasti
  • Kit per igiene personale con rinnovo periodico
  • Servizio di trasposto
  • Servizio di Mediazione culturale e linguistica
  • Servizio di Informazione
  • Tutela Legale
  • Tutela socio-sanitaria
  • Orientamento e accesso ai servizi del territorio
  • Attività di inserimento socio-culturale
  • Insegnamento della Lingua Italiana.

Il CAS di Via Malpighi di Faenza è un centro collettivo gestito da Coop. Teranga che ospita venticinque richiedenti asilo dal primo luglio 2019, a seguito del nuovo bando della prefettura sull'accoglienza. Nei nuovi bandi non sono previsti finanziamenti per attività di integrazione e scolarizzazione dei richiedenti asilo; la cooperativa Teranga ha tuttavia scelto di continuare, nel possibile, alcune collaborazioni proficue e importanti nel territorio già instaurate nei precedenti progetti di accoglienza. In particolare:

-abbiamo scelto di finanziare e seguire l'iscrizione degli ospiti al CPIA, sollecitando la scolarizzazione per un corretto apprendimento della lingua italiana o per l'ottenimento della licenza media italiana;   

-stiamo curando la partecipazione di alcuni nostri ospiti al progetto F.A.M.I. PUOI, che prevede incentivi per l'inserimento lavorativo dei titolari di protezione internazionale tramite tirocinio retribuito;

-stiamo mantenendo i contatti con le associazioni del territorio per la partecipazione volontaria degli ospiti a sagre ed altri eventi paesani (Granarolo, Pieve Cesato...), grazie alla quale i residenti locali incontrano e conoscono gli ospiti e dalle quali possono nascere relazioni di amicizia e lavorative;

-Abbiamo mantenuto una stanza per la ciclofficina, nella quale gli ospiti possono ripararsi la propria bicicletta, mezzo fondamentale per gli spostamenti nei lavori e nel tempo libero;

-si invitano i ragazzi a partecipare al progetto al progetto "Senza confini" , il laboratorio di teatro partecipato organizzato dal Teatro Due mondi di Faenza, grazie al quale i residenti incontrano settimanalmente e lavorano insieme  ai profughi e i richiedenti asilo che vivono nel territorio per la realizzazione di uno spettacolo teatrale e per contribuire, tramite il teatro, alla costruzione di una comunità solidale e aperta.

Il progetto vuole lavorare con non-attori, cioè persone senza precedenti esperienze artistiche, in gruppi eterogenei (sociali, etnici, generazionali), per imparare attraverso l’imitazione, agendo senza bisogno di comprensione linguistica reciproca.